· 

Angelo Bernardinelli è il miglior Sommelier del servizio con tecnica del Sabrage

Il sommelier di AIS Rovigo Angelo Bernardinelli si è aggiudicato il prestigioso titolo di Miglior Sommelier del Sabrage durante la prima edizione regionale del Trofeo dedicato a questa particolare tecnica di stappatura degli spumanti. [comunicato stampa]

La competizione si è svolta la scorsa domenica 2 giugno durante la manifestazione Bollicine Wine Experience 2019, organizzata da AIS Veneto a Villa Palazzon di Colzè di Montegalda, in provincia di Vicenza. A valutare l’esibizione dei partecipanti provenienti da diverse province del Veneto una giuria composta da: Ezio Pasqualetto, Grand Sabreur della Royale Confrérie Prestige des Sacres, Marco Aldegheri, Presidente di AIS Veneto, Wladimiro Gobbo, delegato di AIS Treviso esperto della tecnica della sciabola, Marco Visentin, Coordinatore Didattico Regionale, e Giancarlo Cestaro, Responsabile Regionale Servizi. 


Il Sabrage, dal francese sabre, consiste nello stappare la bottiglia di spumante mediante l’utilizzo di una apposita sciabola, sabre appunto in francese. Si tratta di una tecnica antica, utilizzata dalla Guardia Reale di Francia in epoca napoleonica, gli ussari infatti festeggiavano le vittorie in battaglia stappando le bottiglie con quest’arma che faceva parte del loro equipaggiamento. Portamento, eleganza, tecnica e capacità espositiva sono stati i parametri per giudicare i contendenti.

 

• Angelo Bernardinelli è stato tra i primi in città a proporre la tecnica del Sabrage durante le serate di festa a base di bollicine nel suo vecchio locale I Disinvolti, iniziativa che nel tempo ha fatto appassionare molti a questo stile di servizio. Oggi Angelo lavora al Crimi Bhar e collabora con l’enoteca L’Angolo Del Vino entrambe di Rovigo.