Dalla città delle Rose al Delta. Il Percorso cicloturistico I3, la Via del Mare

Fu Ludovico Ariosto, nell’Orlando Furioso, a suggellare Rovigo come “la terra, il cui produr di rose, le diè piacevol nome in greche voci”. E proprio dalla provincia più meridionale e fiorita del Veneto ha inizio la Via del mare.


La via del Mare

• La Via del Mare è il percorso della I3. Seguendo il percorso lungo il Po, da Rovigo ad Adria, si percorrono i 51 chilometri che compongono la prima tappa della ciclabile.

La segnaletica da seguire è la I3, sui consueti cartelli marroni delle ciclabili nostrane. Partenza Rovigo, poi si passa per Sant'Apollinare, Pontecchio Polesine, Guarda Veneta, Crespino, Villanova Marchesana, Papozze, Porto Viro, Porto Levante, Rosolina Mare.

La Via del Mare, durante l'edizione dell’Italian Green Road Award, ha ricevuto il primo riconoscimento come migliore via verde italiana conferito da Viagginbici.com durante il Cosmo Bike Show di Verona nel 2018.

La Via delle Valli

Un percorso immerso nel parco naturale del Delta del Po, tra case rurali e una natura rigogliosa e complessa. Dopo 650 chilometri è qui che il Po, alias il “dolce gigante”, conclude il suo fluire in una delle più vaste zone umide d’Europa e del Mediterraneo. Un’area che in Veneto si estende per quasi 800 chilometri quadrati, di cui oltre 160 sono valli e lagune. Pedalando tra le valli polesane è facile fare incontri ravvicinati del terzo tipo con aironi rossi, falchi di palude, cormorani e beccacce di mare.


La traversata della Laguna di Venezia

La tappa procede dal basso verso l’alto attraverso la laguna di Venezia. A Chioggia e Sottomarina si parte con un mix di storia e un lungomare ricco di intrattenimenti. Grazie ai collegamenti di ACTV e di tanti privati tra le isole veneziane le mete successive saranno Pellestrina e Ca’ Roman. In quest’isola di pescatori pedalare è un sogno: poche auto e tante biciclette rendono la vita facile anche alle famiglie. Poi si passa al Lido – da non perdere la località degli Alberoni e Malamocco -, per concludere la tappa con il ferry boat fino a Punta Sabbioni. (tot. 250 km)